Da Monaco a Milano. Uno studioso dell'apprendimento organizzativo in Bocconi
PERSONE |

Da Monaco a Milano. Uno studioso dell'apprendimento organizzativo in Bocconi

THORSTEN GROHSJEAN, DOPO 4 ANNI COME ASSISTANT PROFESSOR ALLA LMU DI MONACO, ARRIVA AL DIPARTIMENTO DI MANAGEMENT E TECNOLOGIA DELLA BOCCONI

Mobilità lavorativa, apprendimento organizzativo e innovazione sono i temi al centro della ricerca di Thorsten Grohsjean, che a settembre è entrato nella posizione di assistant professor al Dipartimento di Management e Tecnologia. “Più in particolare studio come gli individui sviluppano il loro capitale umano e sociale attraverso le organizzazioni e come le condizioni dello sviluppo influenzano il comportamento e le performance individuali”, chiarisce il docente, che ha insegnato all’Università Ludwig Maximilian (LMU) di Monaco ed è stato ricercatore associato all’Imperial College di Londra. “L’insegnamento è sempre stato il mio sogno: se alle scuole elementari volevo diventare un maestro, quando ho finito le superiori ho deciso che sarei diventato un professore universitario”, racconta. “Per me è il massimo riflettere sul mondo che ci circonda e sviluppare e diffondere nuove idee. Soprattutto farlo per lavoro”.
 
La carriera accademica di Grohsjean comincia con una laurea in Management all’Università di Mannheim e prosegue con un Master in Business Research e un Ph.D in Management alla LMU. “Sono stato anche visiting researcher all’Università del Maryland, guest lecturer alla Hong Kong University e ora sono ricercatore associato all’Ifo Institute di Monaco e guest lecturer al Singapore Institute of Management”, continua il docente tedesco, che quando non è impegnato a studiare e insegnare pratica il powerlifting, ascolta musica alternativa e si dedica alla letteratura francese.
 
Le sue ricerche sono state pubblicate (o lo saranno) da Academy of Management Journal, the International Journal of Industrial Organization, the Journal of World Business and the Academy of Management Best Paper Proceedings. “In Bocconi so di trovare un ambiente stimolante e soprattutto internazionale, e questo sarà utile per la mia carriera perché avrò occasione di ricevere feedback costruttivi e consigli sul mio lavoro da colleghi che condividono la mia stessa passione per la ricerca”.

di Benedetta Ciotto
Bocconi Knowledge newsletter

News

  • Perche' le aziende familiari sono piu' resilienti

    Alcune caratteristiche delle famiglie imprenditoriali amplificano le capacita' del top management team di assorbire e riprendersi dagli shock, secondo un'analisi di Bocconi, Unicredit e AIDAF  

  • Una mappa dell'attrattivita' degli investimenti nelle infrastrutture agroalimentari

    Uno studio a cura di Stefano Gatti, titolare della cattedra Antin Infrastructure Partners in Infrastructure Financing, traccia le tendenze di lungo periodo e mette a confronto le varie applicazioni in un settore sempre piu' importante  

Seminari

  Settembre 2022  
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    

Seminari

  • Enrico Diecidue: Timing and skewness of information revelation: evidence on information structures and compound lotteries

    ENRICO DIECIDUE - INSEAD

    Room 3-E4-SR03 (Rontgen)

  • Stefano Rossi, Bocconi University: The Coherence Side of Rationality: Rules of Thumb, Narrow Bracketing, and Managerial Incoherence in Corporate Forecasts

    STEFANO ROSSI - Università Bocconi

    Sala seminari 2-e4-sr03 - Via Roentgen, 1