Le legislazioni di fronte al coronavirus
NEWS |

Le legislazioni di fronte al coronavirus

UN PROGETTO COMPARATO COORDINATO DA ARIANNA VEDASCHI ANALIZZA LE DINAMICHE GIURIDICHE INNESCATE DALL'EMERGENZA IN TUTTO IL MONDO

Quaranta studiosi di diritto comparato ed europeo, coordinati da Arianna Vedaschi e Lorenzo Cuocolo, sono al lavoro per comprendere analogie, differenze e peculiarità delle reazioni nazionali e degli enti sovranazionali all’emergenza sanitaria dettata dal coronavirus.
 
L’emergenza sanitaria ha innescato dinamiche giuridiche diverse, ma comparabili, nei diversi paesi dell’Europa e del mondo e Vedaschi, ordinario di diritto pubblico comparato, attraverso la Rivista di Diritto Pubblico Comparato Europeo diretta da Giusepep Franco Ferrari, ha lanciato un progetto di ricerca collaborativo che, da una parte, sta alimentando il sito web della rivista, http://www.dpceonline.it, e, dall’altro, sfocerà in una special issue della stessa.
 
«Alla call, lanciata in corrispondenza con l’avvio dell’emergenza», dice Vedaschi, «hanno risposto moltissimi colleghi, quasi tutti comparatisti italiani specializzati nella legislazione di singoli paesi o nell’ordinamento degli organismi internazionali».
 
Il progetto si sviluppa su una dimensione verticale, di analisi dei singoli ordinamenti e delle istituzioni sovranazionali, e su una orizzontale, focalizzata invece su specifici temi trasversali. Tra i casi verticali saranno rappresentati non solo i paesi europei e occidentali, ma anche paesi forse meno studiati, ma di forte attualità rispetto al coronavirus, come la Corea del Sud, l’India e l’Iran. L’Unione europea e l’Organizzazione mondiale della sanità sono, invece, tra gli enti sotto osservazione.
 
La dimensione orizzontale non attraverserà necessariamente tutti i paesi oggetto della ricerca. «L’aspetto della marginalizzazione dei parlamenti, per esempio», spiega Vedaschi, «sarà analizzato nelle democrazie europee. Un altro tema di sicuro interesse è poi quello della tenuta del sistema delle fonti». L’incertezza sul prevalere di decreti e ordinanze nazionali e il loro coordinamento con quelle regionali sarà uno dei temi studiati.
 
Mentre gli studi più strutturati saranno pubblicati sulla rivista (la scadenza per l’invio è il 10 maggio, poi scatterà il referaggio), il sito web DPCE ha messo in campo un Osservatorio permanente, che sta caricando gli atti normativi (decreti ecc.). da tutto il mondo, corredati se necessario da sintetiche schede riassuntive per le lingue meno diffuse. «È un servizio a tutta la comunità scientifica perché, in questi giorni di incertezza», commenta Vedaschi, «anche sulle chat giuridiche c’è poca chiarezza su quali siano le fonti affidabili. Devo, anzi ringraziare i giovani studiosi che si stanno adoperando per costruire e aggiornare le pagine web del progetto».
 
Nello stesso spirito di servizio, alcuni tra gli studiosi più giovani stanno scrivendo note di primo commento sui provvedimenti dei paesi che stanno studiando e si prevedono collegamenti ad altri siti italiani e stranieri per fare sinergia.

di Fabio Todesco

Persone

Tutte le Persone
  • Costi e benefici del distanziamento, Italia e UK a confronto

    Pamela Giustinelli collabora con Gabriella Conti dell'University College London in uno studio sugli esiti a medio termine del lockdown  

  • Il messaggio della storia e' l'imprevedibilita'

    Gli studi di Guido Alfani sulle pandemie del passato aiutano a comprendere il presente  

Seminari

  Agosto 2020  
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            

Seminari      

Tutti i Seminari
  • Brown Bag Seminar with Elica Krasteva

    Elica Krasteva (Università Bocconi)

    Webinar

  • Accounting Department Seminar with A.Huang

    Allen Huang (HKUST)   Registration   Note that Zoom registration is required – this can be done before the seminar date by clicking on the Registration link.

    Webinar