Perche' sono gli uomini, e non i cigni, a scatenare le crisi finanziarie
FINANZA |

Perche' sono gli uomini, e non i cigni, a scatenare le crisi finanziarie

USANDO L'ECONOMIA E LA FINANZA COMPORTAMENTALE, NICOLA GENNAIOLI, NEL PRIMO EPISODIO DEL PODCAST DELLA BOCCONI CLARITY IN A MESSY WORLD, SPIEGA COME I NOSTRI PREGIUDIZI, STEREOTIPI E CONVINZIONI, PIUTTOSTO CHE LA SFORTUNA O LE TEMPESTE PERFETTE, SPINGANO REGOLARMENTE NEI GUAI I MERCATI E L'ECONOMIA

“Vi siete mai chiesti cosa porta a una crisi finanziaria? Molto ha a che fare con l'assenza di regolamentazione o con eventi imprevisti, ma potrebbe esserci un altro fattore importante e spesso trascurato: gli esseri umani”, dice il conduttore David Wayne Callahan introducendo il primo episodio di Clarity in a Messy World, il podcast della Bocconi (in inglese) che va a fondo delle questioni più controverse e impattanti del nostro tempo.
 

 
Da quando il tradizionale paradigma economico dell'uomo perfettamente razionale ha mostrato le sue debolezze, un numero crescente di studiosi ricorre all'economia comportamentale e alla finanza comportamentale per spiegare non solo le crisi, ma il modo in cui gli esseri umani prendono decisioni e compiono scelte apparentemente bizzarre. Nicola Gennaioli, professore di Finanza alla Bocconi, nell'aiutarci a capire i nostri pregiudizi e stereotipi, parte dal motivo per cui la maggior parte di noi, quando ci viene chiesto di pensare a un irlandese, pensa a un uomo dai capelli rossi anche se solo un irlandese su dieci ha i capelli rossi, e finisce per criticare le spiegazioni tradizionali delle crisi finanziarie.
 
“Una delle spiegazioni razionali delle crisi finanziarie è che sono come cigni neri o tempeste perfette - sono eventi imprevedibili che si verificano a causa della rara combinazione di molti eventi improbabili”, dice nel podcast. “Penso che questo approccio abbia tre problemi: il primo è che l'instabilità finanziaria si verifica troppo spesso - non sempre del tipo devastante del 2008, ma troppo spesso. La seconda ragione è che c'è prevedibilità nelle crisi finanziarie, il che è incoerente con l'idea che le crisi siano solo cigni neri. La terza ragione è che le convinzioni delle persone, e in particolare l'eccesso di ottimismo, si collegano alla prevedibilità. Questo è un mondo molto diverso da quello in cui investitori razionali incappano in una botta di sfortuna”.
 
Clarity in a Messy World è disponibile su Apple Podcasts, Google Podcasts, Spotify, Spreaker, e YouTube.

di Fabio Todesco
Bocconi Knowledge newsletter

News

  • Una Big Bang Theory sul successo di Gucci

    La scelta di conquistare il mercato attraverso il ringiovanimento dell'organizzazione e una nuova serie di valori e' stata la chiave del successo del turnaround di Gucci sotto la guida di Marco Bizzarri e Alessandro Michele, secondo uno studio presentato ieri  

  • L'AI che racconta le immagini in italiano

    CLIPItalian, recentemente sviluppato da un team che comprende Federico Bianchi, e' il primo e unico modello di AI per associare le immagini e le loro descrizioni in italiano su larga scala  

Seminari

  Settembre 2021  
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      

Seminari

  • Going Digital to Conform and Perform: Learning Logics Underpinning Digital Advertising Spending

    Seoyoung KIM, University of Georgia   Seminario Job Market. Per informazioni contattare dip.mkt@unibocconi.it

    Webinar

  • Explaining Greenium in a Macro-Finance Integrated Assessment Model

    Biao Yang, Bocconi University Practice for Job Market

    Aula 7, Via Bocconi 8