Come regolare l'introduzione di vaccini e altri prodotti innovativi
ECONOMIA |

Come regolare l'introduzione di vaccini e altri prodotti innovativi

IL MIX OTTIMALE DI STRUMENTI DI REGOLAMENTAZIONE DIPENDE DALLE ESTERNALITA' ASSOCIATE AI NUOVI PRODOTTI, SECONDO UN MODELLO SVILUPPATO DA MARCO OTTAVIANI. QUANDO SI TRATTA DI FARMACI E VACCINI COVID, L'APPROVAZIONE DOVREBBE ESSERE VELOCE E LA RESPONSABILITA' LEGALE LIMITATA

L'introduzione di nuovi prodotti è un business pieno di rischi, sia per le aziende che per i consumatori. Un nuovo farmaco o un aereo possono rivelarsi non sicuri, ma possono anche produrre grandi benefici per la società, anche al di là dei vantaggi individuali ottenuti dai clienti. Nel gergo economico, i nuovi prodotti possono indurre esternalità incerte, con un impatto ambiguo sul benessere generale.
 
Per incentivare l'innovazione ed evitare l'introduzione di prodotti non sicuri, i regolatori dovrebbero trovare il giusto equilibrio tra la sperimentazione ex-ante, effettuata dalle aziende prima dell'introduzione sul mercato, e il monitoraggio ex-post degli effetti sugli utenti, sostengono Marco Ottaviani (Dipartimento di Economia della Bocconi), Emeric Henry (Sciences Po), e Marco Loseto (Università di Chicago) nel loro ultimo articolo, pubblicato su Management Science.
 
Ottaviani e i suoi coautori sviluppano un modello di diffusione dell'informazione a due fasi e valutano come i suoi esiti possano essere influenzati da tre strumenti normativi che si sono evoluti nel corso del XX secolo: la responsabilità legale, il ritiro dei prodotti e il regime autorizzativo.
 
Infografica di Weiwei Chen

Nella prima fase del modello, le imprese raccolgono informazioni intraprendendo una sperimentazione costosa per decidere se introdurre il prodotto o abbandonare del tutto la sperimentazione. Nella seconda fase, dopo l'adozione, il monitoraggio delle prestazioni fornisce nuove informazioni meno sistematiche, che possono portare al ritiro del prodotto se vengono raccolte notizie sufficientemente negative sui suoi effetti.
 
In questo modello, il mix socialmente ottimale dei tre strumenti dipende da quanto sono grandi le esternalità.
 
“Quando abbiamo iniziato a lavorare a questo progetto”, afferma Ottaviani, “non avevamo previsto quali sarebbero state le caratteristiche chiave del mix ottimale di strumenti per regolare l'introduzione di prodotti rischiosi. In primo luogo, sulle imprese che introducono prodotti che generano grandi benefici sociali rispetto ai loro profitti non dovrebbe gravare la responsabilità legale. In secondo luogo, quando vengono impiegati, gli strumenti di regolamentazione - come l'approvazione ex-ante basata su test controllati effettuati prima dell'introduzione sul mercato e il monitoraggio ex-post che può portare al ritiro obbligatorio sulla base di studi osservazionali dopo l’introduzione - dovrebbero essere usati con indulgenza. Una quantità ottimale di indulgenza evita di rimuovere gli incentivi delle aziende a introdurre prodotti potenzialmente validi”.
 
Anche se il modello è stato sviluppato prima della pandemia, ci sono implicazioni per i farmaci e i vaccini per il COVID-19. “La nostra analisi suggerisce che le autorità di regolamentazione dei farmaci dovrebbero optare per un'approvazione più rapida e proteggere gli innovatori dalle richieste di responsabilità, data la grande esternalità positiva associata al controllo delle malattie pandemiche”, conclude Ottaviani.
 
Emeric Henry, Marco Loseto, Marco Ottaviani, “Regulation with Experimentation: Ex Ante Approval, Ex Post Withdrawal, and Liability.” Management Science, published online in Articles in Advance, November 29, 2021. DOI: https://doi.org/10.1287/mnsc.2021.4164.
 

di Fabio Todesco
Bocconi Knowledge newsletter

News

  • Nasce il PNRR Lab, il Laboratorio di SDA Bocconi per valutare l'impatto del Piano e promuovere partnership tra pubblico e privato

    Non solo monitoraggio dell'implementazione degli investimenti del PNRR, ma analisi dell'impatto delle misure e promozione delle collaborazioni per favorire la moltiplicazione degli effetti positivi in un progetto che coinvolge partner pubblici e privati  

  • Come il COVID ha cambiato il nostro modo di abitare e lavorare

    A conclusione del primo anno di attivita', il SUR Lab della Bocconi pubblica un position paper sui nuovi modelli abitativi e lavorativi susseguiti alla pandemia  

Seminari

  Maggio 2022  
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

Seminari

  • Nicolas Serrano-Velarde, Committing to Grow: Privatizations and Firm Dynamics in East Germany

    NICOLAS ANDRE BENIGNO SERRANO-VELARDE - Università Bocconi

    Sala seminari 2-e4-sr03 - Via Roentgen, 1

  • Discovering Hidden Stars: The Garfield Effect in Science (joined with Sebastian Hager & Fabian Waldinger)
    Applied Microeconomics

    CARLO RASMUS SCHWARZ - Università Bocconi

    Room 5-e4-sr04, Via Roentgen 1 (floor 5)