17 nuovi docenti aiuteranno la Bocconi a mescolare i saperi

17 nuovi docenti aiuteranno la Bocconi a mescolare i saperi

MOLTI DEI RICERCATORI IN ARRIVO A SETTEMBRE LAVORANO AL CONFINE TRA PIU' DISCIPLINE, DOVE L'INNOVAZIONE E' PIU' VIVACE

Al rientro dalle vacanze estive, la Bocconi potrà contare su 17 nuovi studiosi reclutati sul mercato internazionale, che vanno ad aggiungersi ai sei docenti arrivati a febbraio.
 
“I nuovi arrivi vanno a rafforzare i dipartimenti della Bocconi,” dice Francesco Billari, dean della faculty uscente e prossimo rettore dell’Università, “non solo in modo diretto, ma anche indiretto: una caratteristica condivisa da molti dei neoassunti è, infatti, la capacità di fare ricerca su temi a cavallo tra più discipline. Mantenendo dritta la barra dell’alto livello disciplinare, quest’anno acquisiamo economisti che coprono anche temi di scienze politiche o di statistica, informatici che si occupano di scienze cognitive o studiosi di marketing con un forte background in statistica, solo per fare alcuni esempi.”
 
Molti ritengono che l’innovazione sia più vivace al confine tra le discipline, come ha dimostrato anche il bocconiano illustre Alberto Alesina, fautore di un’economia capace di dialogare con le scienze sociali. “Ora stiamo raccogliendo i frutti di una Bocconi che ha saputo spingersi alla frontiera della conoscenza e attrae ricercatori capaci di mescolare i saperi,” conclude Billari.
 
 
Il Dipartimento di Economia si arricchisce di due full professor e un assistant.
 


Dalla Cornell University è in arrivo Marco Battaglini, che dopo la laurea in Bocconi ha ottenuto un dottorato in economia alla Northwestern University e ha poi proseguito la sua carriera accademica negli Stati Uniti. Prima di insegnare alla Cornell come Edward H. Meyer Professor of Economics, Battaglini è stato per 14 anni a Princeton. È direttore della pubblicazione Games and Economic Behavior, ed è nel Board of Editors di American Economic Review: Insights. I suoi recenti interessi di ricerca si concentrano sui modelli dinamici di public decision making, sulla contrattazione multilaterale nelle legislature, sull'aggregazione delle informazioni e sull'economia delle reti. Le sue aree di ricerca sono la teoria economica, la teoria dei giochi, la teoria dei contratti, l'economia politica e gli esperimenti di laboratorio.
 
Anche l’altro full professor del Dipartimento, Eleonora Patacchini, proviene dalla prestigiosa Cornell University. In precedenza aveva insegnato alla Syracuse University e a La Sapienza di Roma. Eleonora Patacchini ha conseguito un dottorato in Statistica a La Sapienza e uno in Economia alla Southampton University. I suoi studi spaziano dai big data all’economia applicata alle minoranze etniche e alle differenze di genere.
 
Completa il quadro dei nuovi ingressi al Dipartimento di Economia Sarah Eichmeyer, che assumerà la funzione di assistant professor. Sarah Eichmeyer aveva assunto una analoga posizione alla Ludwig Maximilian University di Monaco di Baviera dopo aver conseguito il dottorato in Economia a Stanford. I suoi interessi accademici sono l’economia pubblica e della sanità. La sua recente attività di ricerca si concentra sull'analisi empirica dei modelli comportamentali delle interazioni strategiche per il processo decisionale.
 
 
Il Dipartimento di Computing Sciences cresce con l’arrivo di un associate professor e due assistant
 


Laura Sanità, la nuova associate professor, si è laureata in Ingegneria gestionale a Roma-Tor Vergata ed ha ottenuto un dottorato in Ricerca operativa all’università di Roma-La Sapienza. Dopo alcune esperienze in Svizzera e Canada, è stata nominata associate professor alla Eindhoven University of Technology (Paesi Bassi). Ha svolto attività di ricerca nell’ambito dell’ottimizzazione combinatoria, della progettazione di reti e della teoria dei giochi.
 
Debora Nozza, PhD in Computer Science all’università di Milano-Bicocca, ha già ricoperto in Bocconi il ruolo di Research Fellow. I suoi studi sull’elaborazione del linguaggio naturale si sono concentrati su come individuare e contrastare lo “hate speech” e sulle distorsioni degli algoritmi sui social media che sono alla base di molti tipi di discriminazione in rete.
 
Alessandro Sanzeni, laureato in fisica all’Università Statale di Milano dove ha conseguito anche il dottorato, ha trascorso gli ultimi sei anni come ricercatore negli Stati Uniti. Dopo un periodo al National Institute of Mental Health di Bethesda (Maryland), ha proseguito la sua carriera in ricerca presso la Duke University di Durham (North Carolina). Le sue ricerche si sono concentrate nel campo della neurobiologia e della biomeccanica.
 
 
Quattro nuovi docenti si uniscono al Dipartimento di Marketing
 


Jessica Jumee Kim entra a far parte del Dipartimento di Marketing come assistant professor. È una ricercatrice e consulente di marketing che si dedica alla progettazione di soluzioni di ricerca creative per rispondere a importanti questioni di marketing. Ha maturato diversi anni di esperienza nel settore lavorando con vari clienti per interpretare i dati sui consumatori. Ha conseguito un dottorato di ricerca in Marketing quantitativo presso la Rady School of Management, dove ha anche maturato esperienze di insegnamento.
 
Iris Steenkamp entra a far parte del Dipartimento di Marketing come assistant professor. Ha conseguito il dottorato di ricerca in Marketing presso la London Business School. La sua ricerca esplora l'impatto del marketing nei mercati emergenti, con l'obiettivo di fornire una nuova prospettiva sui concetti centrali del marketing collegandoli ai principali obiettivi di sviluppo sociale ed economico (ad esempio, l'empowerment di genere, la resilienza e la fiducia in se stessi) utilizzando metodi rigorosi e causali, nonché misurando il risultato con metodologie innovative e oggettive.
 
Heeyoung Yoon, PhD in Marketing presso la New York University Leonard N. Stern School of Business, è un nuovo assistant professor presso il Dipartimento di Marketing dell'Università Bocconi. Ha esperienza di insegnamento sia alla NYU Stern School of Business che alla Yonsei Business School. Gran parte del suo lavoro verte su giudizio e processo decisionale, le esperienze di consumo, il prediction bias, le relazioni interpersonali, mentre i suoi interessi didattici includono il marketing management, le ricerche di marketing, il marketing guidato dai dati, il comportamento dei consumatori e il processo decisionale manageriale.
 
PhD in Sistemi informativi alla Boston University, Kai Zhu arriva in Bocconi dalla McGill University, dove è stato assistant professor. La sua ricerca cerca di indagare i modi in cui le tecnologie digitali influenzino il mercato, i media, la politica e la società. In particolare, si occupa dei pregiudizi, disuguaglianze e polarizzazione che possono esistere in molti sistemi socio-tecnici di grande dimensione (ad esempio, le piattaforme online). Nella sua ricerca, combina machine learning, elaborazione del linguaggio naturale, inferenza causale e altri strumenti computazionali per conoscere il comportamento umano e le dinamiche di sistema nel mondo reale utilizzando grandi masse di dati strutturati e non strutturati.
 
 
Il Dipartimento di Finanza cresce con tre nuovi docenti
 


Katrin Goedker, nuova assistant professor, proviene dall'Università di Maastricht, School of Business and Economics, dove è stata postdoc. Ha conseguito il dottorato di ricerca presso l'Università di Amburgo ed è stata visiting PhD student presso la UC Berkeley, Haas School of Business. Lavora nel campo della finanza comportamentale. Gran parte del suo lavoro riguarda le convinzioni degli investitori e il modo in cui queste influenzano il loro comportamento, utilizzando esperimenti (in laboratorio, online e sul campo) e archivi di dati.
 
Clément Mazet-Sonilhac entra a far parte del Dipartimento di Finanza dopo essere stato economista ricercatore presso la Banque de France e ricercatore associato presso il Collège de France Economics of Innovation Lab. Ha conseguito il dottorato di ricerca a Sciences-Po, dove ha anche avuto esperienze di insegnamento. I suoi campi di interesse sono la finanza, il commercio internazionale e lo studio del ruolo delle frizioni informative.
 
Jakob Blaabjerg Ahm Sørensen, PhD presso il Center for Financial Frictions e il Dipartimento di Finanza della Copenhagen Business School, è un nuovo assistant professor presso il Dipartimento di Finanza. Nell'anno accademico 2018-2019 è stato visiting PhD presso il Behavioral Finance & Financial Stability Project della Harvard Business School e visiting Fellow presso l'Università di Harvard. I suoi interessi di ricerca comprendono i prezzi degli asset, la macrofinanza e la finanza aziendale.
 
 
I dipartimenti di Accounting; Management e Tecnologia; Scienze delle Decisioni; Scienze sociali e politiche hanno ciascuno un nuovo assistant professor
 


Al Dipartimento di Accounting è in arrivo, in qualità di assistant professor, Lauren Vollon, già alla University of Chicago Booth School of Business dove ha già completato un Master in Business Administration dopo un Master in Finance alla University of California, San Diego. La sua ricerca si è concentrata sulla regolamentazione dei mercati dei capitali e sui contratti di fusione e acquisizione.
 
Garrett Levy Brady, recente PhD in Comportamento organizzativo presso la London Business School, entra a far parte del Dipartimento di Management e Tecnologia. Il suo programma di ricerca è legato all’area del comportamento organizzativo in generale, e alla leadership, alla gerarchia sociale e all'influenza interpersonale in particolare. Le sue ricerche puntano a capire quando e perché i leader abbiano un impatto negativo sulle organizzazioni che dirigono e sui subordinati che gestiscono. Per rispondere a queste domande, si avvale di un approccio evolutivo dell'influenza sociale. La sua ricerca considera anche la natura interdipendente dello status sociale e del potere, con particolare attenzione al modo in cui il possesso di potere o status si manifesta in differenti tecniche e risultati di negoziazione.
 
Luca Braghieri si unirà come assistant professor al Dipartimento di Scienze delle Decisioni in arrivo dalla Ludwig Maximilian University di Monaco di Baviera dove ricopriva lo stesso ruolo, dopo un PhD a Stanford in economia, ha svolto ricerche nel campo della microeconomia applicata e dell’economia comportamentale.
 
Mislav Radic entra a far parte del Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche dopo essere stato ricercatore presso la UCL School of Management nel 2021. Ha conseguito il dottorato di ricerca presso la Cass Business School nel 2020. Prima di entrare alla UCL, Mislav è stato ricercatore post-doc presso la London School of Economics and Political Science (LSE). Oltre alla ricerca accademica, Mislav è consulente per diverse organizzazioni del settore pubblico e privato, membro attivo della comunità Global Shapers del World Economic Forum e collaboratore di Chatham House. La ricerca di Mislav si colloca all'intersezione tra cambiamento organizzativo e sociale.

di Weiwei Chen, Andrea Costa e Fabio Todesco
Bocconi Knowledge newsletter

News

  • Ecodesign alla prova dei fatti. Il Monitor for Circular Fashion testa la circolarita' del settore moda

    Nel report 2022 dell'osservatorio di SDA Bocconi School of Management e powered by Enel X l'analisi degli indicatori di sostenibilita' nel settore tessile e' applicata a otto prototipi innovativi realizzati dalle aziende partner  

  • Proteggere un Paese dai cyberattacchi… con un podcast

    Greta Nasi conduce una serie di incontri su come gli Stati moderni intendono proteggere le persone, le imprese e la societa' da un nemico invisibile  

Seminari

  Dicembre 2022  
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  

Seminari

  • Matthias Rodemeier, Bocconi University: Willingness to Pay for Carbon Mitigation: A Field Experiment in the Market for Carbon Offsets

    MATTHIAS RODEMEIER - Università Bocconi

    Sala seminari 2-e4-sr03 - Via Roentgen, 1

  • Circular Business Models: Product Design and Consumer Participation

    DANIEL HALBHEER - HEC Paris

    Meeting room 4-E4-SR03, Via Roentgen, 1, 4th floor