Se lo puoi immaginare, lo puoi fare
ECONOMIA |

Se lo puoi immaginare, lo puoi fare

GLI ESERCIZI DI VISUALIZZAZIONE DI SCENARI POSSONO RENDERE PIU' EFFICACE LA FORMAZIONE MANAGERIALE, SOPRATTUTTO PER LE DONNE, LE CATEGORIE VULNERABILI E LE PERSONE CHE HANNO SUBI'TO TRAUMI, SECONDO UNA RICERCA CONDOTTA DALLA STUDIOSA DEL LEAP ALEXIA DELFINO

“If you can dream it, you can do it (Se lo puoi sognare, lo puoi fare)” è un motto della Walt Disney Company e potrebbe sembrare una semplice frase motivazionale. Recenti ricerche nel campo della formazione aziendale, tuttavia, affermano che “se lo puoi immaginare, lo puoi fare.”
 
Le neuroscienze e la psicologia hanno messo in luce l'effetto positivo della visualizzazione di scenari futuri sul processo decisionale. Chi si sforza di immaginare il futuro ha anche risultati economici migliori a breve e medio termine. La formazione manageriale, tuttavia, ha quasi ignorato il ruolo dell'immaginazione e delle emozioni.
 
In un working paper con Nava Ashraf, Gharad Bryan, Emily Holmes, Leonardo Iacovone e Ashley Pope, Alexia Delfino, del Laboratory for Effective Anti-poverty Policies (LEAP) della Bocconi, ha osservato che gli esercizi di visualizzazione possono rendere più efficace la formazione imprenditoriale, soprattutto per le donne, le categorie vulnerabili e le persone che hanno subìto traumi.
 

 
Gli autori hanno lavorato con 2.000 aspiranti imprenditori in Colombia, tra cui appartenenti a categorie vulnerabili come vittime di conflitti, immigrati, ex senzatetto, comunità LGBT, giovani a basso reddito e anziani. L'83% di loro ha dichiarato di essere stato esposto in passato a eventi traumatici e violenze. Utilizzando un questionario psicologico standard, gli autori hanno osservato che un uso più frequente e una qualità più elevata di immagini mentali sono fortemente correlati con maggiori ricchezza, guadagni e soddisfazione per la vita.
 
I ricercatori hanno quindi diviso gli aspiranti imprenditori in tre gruppi: al primo gruppo è stato offerto un corso di formazione manageriale standard; al secondo gruppo è stato offerto lo stesso corso, con l'aggiunta di esercizi di simulazione di scenari; il terzo gruppo era di controllo, senza alcuna formazione. Dopo la formazione, gli imprenditori del gruppo con simulazione di scenari hanno registrato un più elevato indice di immaginazione, che misura la frequenza dell'uso di immagini, la maggiore vividezza e l'intensità emotiva degli scenari aziendali futuri immaginati. Inoltre, gli imprenditori del gruppo con simulazione di scenari hanno registrato guadagni significativamente più elevati. Avevano anche il 6% di probabilità in più di ottenere credito e, rispetto agli altri imprenditori che lo hanno ottenuto, hanno registrato importi significativamente più elevati.
 
I miglioramenti nelle capacità di immaginazione sono stati maggiori nei partecipanti con sintomi di trauma accentuati. Il trauma spesso porta alla chiusura emotiva e all'incapacità di immaginare scenari positivi. In questi casi, gli esercizi di simulazione di scenari possono superare il blocco, amplificandone gli effetti. L'immaginazione comporta maggiori vantaggi per le donne, che hanno un'esperienza limitata come imprenditrici e un carico di traumi più pesante. Le donne apprendono le immagini legate al business in modo più efficace degli uomini e quindi fanno registrare un miglioramento dei guadagni che gli uomini non ottengono.
 
La componente emotiva dell'immaginario, che consente ai partecipanti di moderare e gestire le emozioni negative e di generare quelle positive, sembra essere particolarmente importante. I partecipanti assegnati alla formazione con visualizzazione sono stati più propensi a impegnarsi in pratiche di marketing, come cercare il feedback dei clienti o controllare i prodotti di un concorrente, anche se queste attività possono portare cattive notizie. Ad esempio, il 78% dei titolari di aziende che hanno ricevuto una formazione con visualizzazione ha controllato i prodotti dei concorrenti, rispetto al 70% di coloro che hanno ricevuto una formazione tradizionale.
 
Nava Ashraf, Gharad Bryan, Alexia Delfino, Emily Holmes, Leonardo Iacovone, and Ashley Pope, “Learning to See the World’s Opportunities: The Impact of Imagery on Entrepreneurial Success.” Working paper.
 

di Fabio Todesco
Bocconi Knowledge newsletter

News

  • Ecodesign alla prova dei fatti. Il Monitor for Circular Fashion testa la circolarita' del settore moda

    Nel report 2022 dell'osservatorio di SDA Bocconi School of Management e powered by Enel X l'analisi degli indicatori di sostenibilita' nel settore tessile e' applicata a otto prototipi innovativi realizzati dalle aziende partner  

  • Proteggere un Paese dai cyberattacchi… con un podcast

    Greta Nasi conduce una serie di incontri su come gli Stati moderni intendono proteggere le persone, le imprese e la societa' da un nemico invisibile  

Seminari

  Dicembre 2022  
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  

Seminari

  • Matthias Rodemeier, Bocconi University: Willingness to Pay for Carbon Mitigation: A Field Experiment in the Market for Carbon Offsets

    MATTHIAS RODEMEIER - Università Bocconi

    Sala seminari 2-e4-sr03 - Via Roentgen, 1

  • Circular Business Models: Product Design and Consumer Participation

    DANIEL HALBHEER - HEC Paris

    Meeting room 4-E4-SR03, Via Roentgen, 1, 4th floor