La fuga degli onesti impoverisce i luoghi dove il rispetto delle regole e' piu' basso
SCIENZE POLITICHE |

La fuga degli onesti impoverisce i luoghi dove il rispetto delle regole e' piu' basso

SECONDO UNA RICERCA DI MASSIMO ANELLI, LE PERSONE ONESTE TENDONO A MIGRARE VERSO AREE ONESTE, PRIVANDO DI CAPITALE UMANO I LUOGHI DI ORIGINE. CON EFFETTI NEGATIVI SULLA PRODUTTIVITA', SULLA CRESCITA E SULLA QUALITA' DEI POLITICI

Il fenomeno recentemente osservato della “fuga degli onesti” può sottrarre capitale umano e risorse economiche dalle aree in cui la tendenza a infrangere le regole è più alta, secondo “Rule Breaking, Honesty and Migration”, uno studio di Massimo Anelli, (del Dipartimento di Scienze sociali e politiche della Bocconi), Andrea Ichino (Istituto Universitario Europeo) e Tommaso Colussi (Università Cattolica, Milano), pubblicato dal Journal of Law and Economics.
 
La fuga degli onesti, cioè la tendenza delle persone oneste ad emigrare da aree in cui infrangere le regole è abituale, ha effetti negativi anche sulla qualità dei politici e del governo locale.
 

 
I demografi hanno rilevato da molto tempo il fenomeno della falsa registrazione delle nascite in tutto il mondo. Anche in Italia, in alcune località più di altre, alcuni genitori di bambini nati a dicembre decidono di barare sul certificato di nascita. Questo dà luogo a una diminuzione innaturale delle nascite registrate nell'ultimo mese dell'anno e a un corrispondente aumento anomalo delle registrazioni nella prima settimana di gennaio.
 
Anelli e i suoi coautori sfruttano le variazioni locali delle nascite registrate come indicatore di onestà. È interessante notare che i cittadini che emigrano da un territorio ad alto tasso di registrazioni fasulle hanno meno probabilità di avere un certificato di nascita falso rispetto a quelli che rimangono nel loro territorio di origine.
 
Pertanto, sembra che le persone oneste siano più propense a migrare verso luoghi con una propensione all’imbroglio più bassa. Nel lungo periodo, ciò produce cambiamenti nel livello medio di onestà di un territorio ed è correlato a livelli più bassi di capitale umano, produttività e crescita dei guadagni.
 
In alcune aree d’Italia, soprattutto in certe regioni che appartenevano al Regno delle Due Sicilie, è particolarmente comune falsificare le date di nascita. Una ragione potrebbe essere che in questi contesti istituzionali è più vantaggioso appartenere a una coorte più giovane. In generale, ritardare l'ingresso a scuola, il servizio militare e l'emancipazione in generale è auspicabile, ma gli autori non possono determinare quali siano le ragioni specifiche di questo squilibrio tra Nord e Sud. Ciò che si può osservare è che i migranti dal Sud al Nord imbrogliano sulle date di nascita in misura significativamente più bassa rispetto a coloro che decidono di rimanere.

Tuttavia, il grado di diminuzione di onestà è notevolmente diverso tra le varie località del Sud. In altre parole, la variazione della propensione a imbrogliare determinata dalla migrazione non è omogenea tra le varie località. Alcune aree hanno registrato una grave perdita in termini di onestà, mentre altre hanno sperimentato un guadagno. Grazie a questa variazione, gli autori hanno potuto studiare in che misura la perdita di onestà sia correlata a una diminuzione della qualità della rappresentanza politica e della performance economica.
 
  
 
Nel complesso, la diminuzione dell'onestà è significativamente correlata a una minore qualità della classe politica. In particolare, i sindaci e gli altri funzionari eletti di un comune che ha subito una fuga di onesti più importante hanno anche una maggiore probabilità di essere scelti tra chi ha truccato le date di nascita. A questo proposito, se si misura l'onestà in termini di accuratezza nelle registrazioni anagrafiche, i funzionari eletti riflettono quasi perfettamente l'onestà dei loro elettori.
 
“Ma ciò che colpisce di più,” conclude Anelli, “è che i comuni che hanno subito una più grave fuga degli onesti hanno anche una maggiore probabilità di essere sciolti a causa di gravi illeciti come la corruzione o addirittura il coinvolgimento in episodi di criminalità organizzata.” In termini di performance economica, la fuga degli onesti è correlata a valori significativamente più bassi di crescita del reddito, valore aggiunto delle imprese e produttività del lavoro.”
 
Massimo Anelli, Tommaso Colussi, Andrea Ichino, “Rule Breaking, Honesty and Migration.” The Journal of Law and Economics 2023 66:2, 409-432. DOI: https://dx.doi.org/10.1086%2F723112.

Foto: Emigranti arrivano a Ellis Island, 1902, Biblioteca del Congresso.
 

di Umberto Platini
Bocconi Knowledge newsletter

News

  • I ricchi, dei tra gli uomini

    Disponibile anche in Europa il libro di Guido Alfani sulla storia della ricchezza  

  • La stella che fa funzionare meglio gli algoritmi

    Un nuovo articolo affronta il tema della forma dello spazio delle soluzioni, un balzo in avanti nella comprensione di come si possono progettare algoritmi veloci e accurati  

Seminari

  Marzo 2024  
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Seminari

  • El Hadi Caoui - Network Diversity, Market Entry, and the Global Internet Backbone

    EL HADI CAOUI - Rotman School of Management

    Alberto Alesina Seminar Room 5.e4.sr04, floor 5, Via Roentgen 1

  • Alex Frankel: Comparisons of Signals

    ALEX FRANKEL - Chicago Booth

    Room 3-E4-SR03 (Rontgen)