Arte e musica per un maggiore senso di comunita' dei giovani
PERSONE |

Arte e musica per un maggiore senso di comunita' dei giovani

PAOLA DUBINI A AURA BERTONI DELL'ASK PARTECIPANO A UN PROGETTO DI CITTADINANZA ATTIVA PER I RAGAZZI DI CUBA, COORDINATO DALLA ONG CISP E FINANZIATO DA EUROPEAID

Paola Dubini e Aura Bertoni del Laboratorio di economia e gestione delle istituzioni e delle iniziative artistiche e culturali (Centro ASK) della Bocconi hanno iniziato a collaborare con l’organizzazione non governativa italiana Comitato Internazionale per lo Sviluppo dei Popoli (CISP), capofila di un importante progetto di cittadinanza attiva per i giovani di Cuba, finanziato dall’Unione europea nell'ambito del programma EuropeAid.
 
Il progetto, intitolato A ritmo de inclusión, è finalizzato a rafforzare i gruppi creativi di giovani, fornendo opportunità e valori culturali sul tema della cittadinanza responsabile, basata sulla partecipazione sociale e la costruzione di una comunità dinamica.
 
Il progetto promuove spazi culturali inclusivi e creativi, generando una maggiore vitalità culturale nelle comunità e la partecipazione attiva dei gruppi artistici. Sostiene nuove iniziative nel campo delle arti visive e della musica elettronica come strumento di inclusione per i giovani.
 
Una delle caratteristiche di questo progetto è quello di far leva su alcuni elementi della cultura locale facendo attenzione a rendere sostenibili gli interventi nel lungo periodo, con un approccio dal basso relativamente innovativo per questo tipo di operazioni.
 
Questo progetto invece trae ispirazione dalla presenza consolidata sull’isola di una vivace scena musicale, in particolare di musica elettronica, e punta a creare quella che si usa chiamare “ibridazione culturale.” Si tratta in pratica di mettere a disposizione di chi fa (ad esempio) musica elettronica degli ambienti aperti in cui questi attori possono entrare in contatto con altre forme di espressione. In questo modo si può innescare un processo in cui, attraverso il contatto fecondo con altre forme di cultura, si aumenta il senso di comunità e la consapevolezza sociale, rendendo anche meno effimere le esperienze culturali.
 
L’apporto della Bocconi a questo progetto è rilevante e su più fronti. Da un lato, Paola Dubini e Aura Bertoni hanno già affrontato i temi della ibridazione culturale e della cittadinanza attiva in Italia e in particolare a Milano, e sono quindi in grado di proporre delle best practice utili. Dall’altro, un progetto di questa portata deve partire con degli indicatori di sostenibilità scientificamente solidi per poter procedere a una valutazione corretta dei risultati conseguiti.
 

di Andrea Costa
Bocconi Knowledge newsletter

News

  • Perche' le aziende familiari sono piu' resilienti

    Alcune caratteristiche delle famiglie imprenditoriali amplificano le capacita' del top management team di assorbire e riprendersi dagli shock, secondo un'analisi di Bocconi, Unicredit e AIDAF  

  • Una mappa dell'attrattivita' degli investimenti nelle infrastrutture agroalimentari

    Uno studio a cura di Stefano Gatti, titolare della cattedra Antin Infrastructure Partners in Infrastructure Financing, traccia le tendenze di lungo periodo e mette a confronto le varie applicazioni in un settore sempre piu' importante  

Seminari

  Luglio 2022  
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Seminari

  • Enrico Diecidue: Timing and skewness of information revelation: evidence on information structures and compound lotteries

    ENRICO DIECIDUE - INSEAD

    Room 3-E4-SR03 (Rontgen)

  • Stefano Rossi, Bocconi University: The Coherence Side of Rationality: Rules of Thumb, Narrow Bracketing, and Managerial Incoherence in Corporate Forecasts

    STEFANO ROSSI - Università Bocconi

    Sala seminari 2-e4-sr03 - Via Roentgen, 1