Il commercio e' l'anima della legittimazione
MANAGEMENT |

Il commercio e' l'anima della legittimazione

UNA RICERCA DI FABRIZIO PERRETTI OSSERVA LA RELAZIONE TRA LA PRESENZA DI BUSINESS GESTITI DA GAY E LESBICHE E I REGOLAMENTI LOCALI CHE VIETANO LA DISCRIMINAZIONE

Le attività commerciali locali gestite da lesbiche e gay possono funzionare come un ponte con il resto della comunità, segnalando la legittimità del gruppo. La loro presenza ha dimostrato di rendere più probabile la promulgazione di regolamenti di non discriminazione nelle città e nelle contee americane.
 
In un articolo pubblicato sull'American Journal of Sociology, Fabrizio Perretti, professore ordinario di Management alla Bocconi, Giacomo Negro e Glenn Carroll hanno esaminato l'emanazione di ordinanze locali di non discriminazione contro le persone lesbiche/gay nelle comunità statunitensi dal 1972 al 2008.
 
“Abbiamo osservato che l’emanazione di regolamenti di non discriminazione da parte dei governi locali aumenta, da un lato, quando aumenta il numero di organizzazioni commerciali che fanno da ponte tra lesbiche/gay e clienti non lesbiche/gay e, dall'altro, quando si registra una maggiore diversità delle forme di queste organizzazioni commerciali.” In altre parole, quando ci sono quattro agenzie di viaggio, per esempio, l'effetto è più debole che con una panetteria, un cinema, una drogheria e un'agenzia di viaggi.
 
“Tale osservazione non significa che i movimenti sociali abbiano poco peso”, chiarisce Perretti, commentando la relazione con l'attivismo. “Piuttosto, azioni distinte contribuiscono a raggiungere gli stessi effetti. Le interazioni di mercato intorno ai movimenti sociali permettono il raggiungimento di obiettivi che anche gli attivisti dei movimenti perseguono”.
 
La ricerca sperimentale indica che maggiori contatti sono correlati con una maggiore consapevolezza e atteggiamenti più positivi verso i gruppi non convenzionali. Le organizzazioni commerciali, allora, possono creare più contatti e garantire una maggiore visibilità del gruppo sfidante in una comunità locale, favorendo atteggiamenti più positivi, o almeno una maggiore tolleranza.
 
La diversità delle forme commerciali è rilevante per due motivi: primo, fornisce una varietà di esempi di gay e lesbiche che contrastano gli stereotipi. In secondo luogo, suggerisce una struttura della comunità gay/lesbica sovrapponibile alla struttura della comunità circostante.
 
Per quest'ultima ragione, una maggiore presenza di organizzazioni politiche nella comunità gay/lesbica riduce l'effetto positivo della diversità delle forme commerciali. Nel mobilitare i loro sostenitori, alcune organizzazioni possono infatti ricorrere ad azioni estreme e spettacolari. Così, mentre le organizzazioni commerciali evidenziano le somiglianze, le organizzazioni politiche mettono in luce le differenze.
 
“I nostri risultati sollevano il dilemma tra assimilazione e liberazione”, conclude Perretti. “Le forme di organizzazione che incorporano caratteristiche mainstream stimolano il cambiamento legale e assicurano che le persone lesbiche/gay non siano penalizzate per il loro orientamento sessuale, purché siano discrete al riguardo. Invece, la liberazione promuove un ideale di orgoglio radicale, di sovversione culturale e di affermazione intransigente dell'identità, che va perduta con l'assimilazione”.

Giacomo Negro, Fabrizio Perretti, and Glenn A. Carroll, “Challenger Groups, Commercial Organizations, and Policy Enactment: Local Lesbian/Gay Rights Ordinances in the United States from 1972 to 2008.” AJS Volume 119 Number 3. DOI: https://doi.org/10.1086/673970.

di Fabio Todesco
Bocconi Knowledge newsletter

News

  • Durante la pandemia e' stato piu' difficile essere una donna leader in Italia

    Un rapporto presentato da Plan International e Bocconi e realizzato con il supporto di Unicredit Foundation fotografa la situazione della leadership femminile in Italia. Un'istruzione inclusiva e di qualita', in particolare nel settore digitale, e' lo strumento essenziale per promuovere la leadership delle donne di domani  

  • Coronavirus, uno studio internazionale valutera' i sistemi di contenimento piu' efficaci

    Una valutazione macroeconomica delle misure antiCOVID adottate per comprendere meglio l'efficacia delle politiche e degli interventi messi in atto  

Seminari

  Agosto 2021  
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

Seminari

  • The Geography of Knowledge Production: Connecting Islands and Ideas
    Applied Microeconomics

    Andrew Bernard (Tuck School of Business)  

    Room AS02, Via Roentgen 1 (floor -2)

  • Repression Technology: Internet Accessibility and State Violence

    Anita Gohdes, Hertie School Special Seminar

    Aula AS01 - Via Roentgen, 1