Ico, partiamo dalla loro definizione
DIRITTO |

Ico, partiamo dalla loro definizione

CHE COSA SONO E COME FUNZIONANO LE ICO? LO SPIEGA FILIPPO ANNUNZIATA

La risposta a una domanda potrebbe decidere il destino delle Ico, Initial coin offerings, la forma innovativa di raccolta di capitale presso il pubblico che prevede l’emissione di asset digitali, i coin o token, in cambio di moneta. La domanda è: le Ico sono prodotti finanziari? «I token vengono divisi tra security (o financial) token e utility token», spiega Filippo Annunziata, giurista della Bocconi. «I primi sono asset digitali che documentano un diritto che può essere assimilabile al diritto di un investitore che ha impiegato del capitale e che si aspetta una remunerazione correlata al rischio. I secondi danno diritto a ricevere beni o servizi. Secondo i legislatori, solo i primi sarebbero prodotti finanziari». Annunziata considera questa visione limitata poiché trascura il mercato secondario. Ovvero: che cosa accade ai token emessi dopo l’Ico? «Nel momento in cui il token viene scambiato su una piattaforma organizzata di trading esso potrebbe qualificarsi come asset finanziario indipendentemente dal fatto che sia nato come financial o come utility».

Per ora, però, i mercati secondari stentano a decollare per difficoltà tecniche insite nella realizzazione di una piattaforma di scambio tramite l’uso di blockchain adatto a gestire il fenomeno. Questo vincolo tecnologico è però destinato a ridursi nel tempo. Nel frattempo, la mancanza di un mercato secondario frena il mercato primario. «Un altro punto su cui fare chiarezza è il rapporto fra Ico e monete virtuali», aggiunge Annunziata. «Sono fenomeni diversi. Nel caso di Ico c’è un’impresa che emette asset digitali che incorporano diritti. Nel caso delle valute virtuali come Bitcoin non c’è un singolo emittente». I due fenomeni possono intersecarsi. Una Ico può essere pagata con criptovaluta e, col tempo, il token potrebbe trasformarsi in una moneta di scambio.

Per approfondire
La moneta in equilibrio tra presente, passato e futuro
Come pagheremo nel terzo millennio
Il caso dei Buoni per i migranti
Common, il mio nome è  Common
L'anonimato visto in un esperimento
Prezzi da shock. Non solo in Kazakistan
Una, nessuna, 100 mila blockchain
Il mobile wallet  si è fatto strada
I rischi della democrazia monetaria
Vuoi pagare il conto? A me gli occhi
La tech revolution dei pagamenti

 

di Claudio Todesco

News

Tutte le News
  • Il Dipartimento di Studi Giuridici va a Washington

    Il Dipartimento Bocconi sara' l'unica entita' non americana a partecipare alla Faculty Recruitment Conference organizzata dall'Association of American Law Schools  

  • MeetMeTonight: Bocconi racconta i segreti dei big data e dell'intelligenza artificiale

    Il machine learning e i rischi di hackeraggio della democrazia sono i temi delle attivita' Bocconi all'edizione milanese della Notte europea dei ricercatori, che si inaugura domani  

Seminari

  Maggio 2019  
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

Seminari      

Tutti i Seminari
  • Contract as Voluntary Commutative Justice

    Hao Jiang, Tulane Law School

    Aula 1.C3-01, Via Roentgen 1

  • Rationalizable Implementation: Complete and Incomplete Information
    Teoria economica, Teoria delle Decisioni ed Economia Sperimentale

    Robert Serrano (Brown University)

    Aula Seminari 3.e4.sr03 - Via Roentgen 1