Come affrontare l'inquinamento atmosferico da attivita' agricole
PERSONE |

Come affrontare l'inquinamento atmosferico da attivita' agricole

L'INQUINAMENTO ATMOSFERICO E' UNA DELLE PRINCIPALI MINACCE AMBIENTALI IN ITALIA E L'AGRICOLTURA E' CONSIDERATA LA PRINCIPALE FONTE DI PM2.5. VALENTINA BOSETTI HA OTTENUTO UN FINANZIAMENTO DALLA FONDAZIONE CARIPLO PER PROPORRE STRATEGIE EFFICACI E PRATICABILI

Valentina Bosetti, docente del Dipartimento di Economia della Bocconi, e Massimo Tavoni, docente di Economia Ambientale al Politecnico di Milano e direttore di RFF-CMCC European Institute on Economics and the Environment, hanno ottenuto un finanziamento di 125.000 euro dalla Fondazione Cariplo per il progetto di ricerca INHALE (Impact on humaN Health of Agriculture and Livestock Emission).
 
Il progetto di ricerca INHALE cerca di comprendere l'impatto delle industrie agricole e degli allevamenti sull'inquinamento atmosferico e, di conseguenza, sulla salute utilizzando metodi di data science. Inoltre, mira a sviluppare sistemi di supporto decisionale e ad interagire con i soggetti decisionali e le parti coinvolte per fornire una conoscenza basata sulla scienza che possa informare la società civile. Infatti, il progetto INHALE è stato pensato per sostenere la progettazione e lo sviluppo di politiche agricole sostenibili.
 
L'inquinamento atmosferico rimane la prima minaccia ambientale per la salute in Europa, come ha ricordato recentemente l'Agenzia Europea dell'Ambiente. L'Italia è il secondo paese dell'UE per morti premature da inquinamento atmosferico (PM2.5), con la più alta concentrazione nell’area della Pianura Padana, una zona altamente industrializzata, popolata e inquinata.
 
L'agricoltura è considerata la principale fonte di PM2.5 in Europa, a causa dell'ammoniaca rilasciata dagli allevamenti e dalla lavorazione degli effluenti di allevamento associati e, in misura minore, dall'uso di fertilizzanti. Pertanto, la riduzione delle emissioni agricole ha un grande potenziale per ridurre la mortalità nella valle del Po in Lombardia.
 
In seguito alla pandemia COVID-19, molti studi hanno suggerito che l'inquinamento dell'aria in Lombardia potrebbe aver aggravato la mortalità correlata. Tuttavia, ci sono ancora molte incertezze su questo argomento. Una cosa è certa, il lockdown ha permesso ai data scientist di analizzare l'impatto di una così grande interruzione delle attività umane sull'inquinamento dell'aria e, in definitiva, sulla salute umana.
 
Due studi di questo tipo sono stati condotti di recente dal team di ricerca coinvolto in questa iniziativa, da cui emerge che il lockdown per COVID-19 ha ridotto le concentrazioni di PM2.5 del 15%. Il miglioramento della qualità dell'aria ha salvato più dell'11% degli anni di vita persi per COVID-19 nella regione e più del 19% delle morti premature.
 
Il progetto metterà insieme ricercatori ed esperti della Bocconi (Francesco Granella e Maurizio Malpede), del CMCC (Lara Aleluia da Silva Reis) e di Legambiente Lombardia (Silvia Valenti e Cosimo Damiano Di Simine).

di Weiwei Chen
Bocconi Knowledge newsletter

News

  • Una Big Bang Theory sul successo di Gucci

    La scelta di conquistare il mercato attraverso il ringiovanimento dell'organizzazione e una nuova serie di valori e' stata la chiave del successo del turnaround di Gucci sotto la guida di Marco Bizzarri e Alessandro Michele, secondo uno studio presentato ieri  

  • L'AI che racconta le immagini in italiano

    CLIPItalian, recentemente sviluppato da un team che comprende Federico Bianchi, e' il primo e unico modello di AI per associare le immagini e le loro descrizioni in italiano su larga scala  

Seminari

  Settembre 2021  
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      

Seminari

  • Going Digital to Conform and Perform: Learning Logics Underpinning Digital Advertising Spending

    Seoyoung KIM, University of Georgia   Seminario Job Market. Per informazioni contattare dip.mkt@unibocconi.it

    Webinar

  • Explaining Greenium in a Macro-Finance Integrated Assessment Model

    Biao Yang, Bocconi University Practice for Job Market

    Aula 7, Via Bocconi 8