Le soft skill non hanno genere nei motori di ricerca di lavoro
PERSONE |

Le soft skill non hanno genere nei motori di ricerca di lavoro

SILVIA PEDERSOLI, RICERCATRICE DI CLEAN, E' LA CREATRICE DEL MIGLIOR POSTER AL WORKSHOP THE DEBUGGING (IN)EQUALITY IN DATA SCIENCE PRESSO LSE

Silvia Pedersoli, assistente di ricerca presso CLEAN (Crime: Law and Economic Analysis), ha vinto un research grant per il miglior poster al workshop Debugging (In)equality in Data Science, tenutosi alla LSE.
 
Il poster premiato, intitolato “Experimental Study of Gender Discrimination
in Online Job Search Engines,” analizza se i maschi e le femmine vengano esposti alle stesse informazioni sulle offerte di lavoro quando cercano lavoro online.
 
“Il mio esperimento mira a capire se gli algoritmi utilizzati nei motori di ricerca di lavoro, come Indeed o LinkedIn, discriminino in base al genere. I risultati preliminari indicano che gli annunci di lavoro proposti a uomini e donne non mostrano apparenti differenze, tuttavia, questo non è sufficiente per concludere che questi algoritmi non sono in grado di discriminare. Resta ancora molto lavoro da fare, ma il workshop alla LSE mi ha fornito spunti interessanti su come migliorare il mio esperimento,” dice Pedersoli.
 
Il workshop Debugging (In)equality in Data Science è stato organizzato dal LSE Data Science Institute (DSI) in collaborazione con il LSE International Inequalities Institute (III) e l'Alan Turing Institute Post-Doctoral Enrichment Award.
 
L'evento ha presentato esempi di data science all'avanguardia che esplorano, espongono e affrontano la (dis)uguaglianza. Allo stesso tempo, il workshop ha permesso ai giovani ricercatori e alle figure dell'industria di collaborare per implementare soluzioni pratiche e tecnologicamente ingegnose per combattere il problema della disuguaglianza.
 
CLEAN è parte del centro di ricerca BAFFI-CAREFIN della Bocconi. La sua attività si concentra nella ricerca dei comportamenti criminali utilizzando dati dettagliati e metodi quantitativi di frontiera. In particolare, CLEAN è interessato all'attività delle organizzazioni criminali che perseguono attività illecite complesse come il traffico di droga, la corruzione e il riciclaggio di denaro.

Un poster, intitolato “Experimental Study of Gender Discrimination in Online Job Search Engines,” analizza se i maschi e le femmine vengano esposti alle stesse informazioni sulle offerte di lavoro quando cercano lavoro online. I risultati preliminari indicano che gli annunci di lavoro proposti a uomini e donne non mostrano apparenti differenze, tuttavia, questo non è sufficiente per concludere che questi algoritmi non sono in grado di discriminare.

di Weiwei Chen
Bocconi Knowledge newsletter

News

  • Come rendere piu' inclusive le tecnologie linguistiche

    Dirk Hovy suggerisce un modo piu' equo per far gestire i pronomi moderni ai sistemi di traduzione automatica e sostiene che le tecnologie devono adattarsi agli utenti, invece del contrario  

  • Come proteggere i diritti dell'utente di fronte a un algoritmo

    Il diritto a conoscere le motivazioni di una decisione presa da un'intelligenza artificiale e' difficile da applicare. L'Europa mira allora a rafforzare la posizione degli utenti attraverso obblighi procedurali a carico delle piattaforme, spiega Oreste Pollicino  

Seminari

  Giugno 2022  
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      

Seminari

  • TBD

    ERIN LYN MCDONNELL

    Room 3b3sr01 - Roentgen 1

  • Seminar by Felix Liebrich

    FELIX LIEBRICH - Leibniz Universität Hannover

    Room 3-E4-SR03 (Rontgen) / Zoom