Quando lo stile fa diminuire lo sconto
MARKETING |

Quando lo stile fa diminuire lo sconto

UN LAVORO DI PAOLO GUENZI METTE IN RELAZIONE LA LEADERSHIP CON LA TENDENZA DEI VENDITORI A RICORRERE AGLI SCONTI

I leader dei venditori hanno a che fare con lavoratori dotati di importanti specificità. Rispetto ad altri ruoli organizzativi, i commerciali sono più autonomi e quindi meno facilmente controllabili. Lavorando a contatto diretto con i clienti, hanno un impatto immediato sulla performance economica dell’azienda. Hanno una remunerazione variabile più alta e quindi per massimizzare i volumi di fatturato possono essere tentati di vendere a un prezzo inferiore a quello ottimale. Influenzare la loro difesa del prezzo nelle trattative con i clienti è particolarmente importante. È stato infatti calcolato che uno sconto dell’1% provoca un calo della marginalità dell’azienda pari all’11%. «Eppure lo stimolo interpersonale della difesa del prezzo è un argomento poco studiato», spiega Paolo Guenzi, professore associato di Marketing e docente dell’Area Marketing di SDA Bocconi. Per sollecitare la difesa del prezzo possono essere usate varie leve. Alcune, come gli incentivi economici, sono onerose. Altre, come l’azione della leadership, sono a costo zero.

«L’influenza del leader in quanto modello di ruolo e lo stile di leadership sono importanti e possono essere amplificati dalla combinazione di alcune condizioni: la motivazione ad imparare del venditore; la sua fiducia nella propria abilità di negoziazione; la sua percezione della volontà negoziale del cliente». Guenzi lo ha testato su 264 interazioni venditore-cliente avvenute in un concessionario di automobili. Tutte le ipotesi sono state confermate. Non solo: si è verificato che la difesa del prezzo non riduce l’intenzione di acquisto. «Il lavoro ha numerose implicazioni teoriche e gestionali. Per ridurre la tendenza dei commerciali a sovra-utilizzare gli sconti, i supervisori devono dare il buon esempio difendendo i prezzi essi stessi nelle trattative con i clienti, adottare uno stile di leadership trasformazionale, comprendere e influenzare l’autostima e l’orientamento all’apprendimento dei venditori, e la percezione che questi ultimi hanno sulla controllabilità del contesto in cui si muovono».

Per approfondire
Il sense of purpose del leader 4.0
Se Narciso fa bene ai suoi follower
L'autenticità di chi guida i team
Se il training fa più del talento
Le emozioni del capo
Donne in politica: chiedilo al sistema
L'indipendenza di chi controlla
Le donne in parlamento salvano vite. Tantissime vite

 

di Claudio Todesco

News

Tutte le News
  • La risposta emotiva del pubblico alla crisi sanitaria

    Tre professori della Bocconi di diverse discipline hanno analizzato 6,5 milioni di tweet nel corso della pandemia  

  • Predire il comportamento dei cittadini in una pandemia

    Jerome Adda sta indagando su un elemento chiave nell'implementazione di politiche in grado di minimizzare l'infezione  

Seminari

  Agosto 2020  
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            

Seminari      

Tutti i Seminari
  • Brown Bag Seminar with Elica Krasteva

    Elica Krasteva (Università Bocconi)

    Webinar

  • Accounting Department Seminar with A.Huang

    Allen Huang (HKUST)   Registration   Note that Zoom registration is required – this can be done before the seminar date by clicking on the Registration link.

    Webinar